Il sito non utilizza cookie per fini di profilazione ma consente l’installazione di cookie di terze parti anche profilanti. Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.

Stampa

IL PROGETTO

 

Partendo dalle memorie del soldato Donald Todd, membro della X Divisione di Fanteria da Montagna, si è avviata, tramite la buona volontà e l’interesse di alcuni appassionati locali, un’intensa attività di ricerca per approfondire gli avvenimenti che segnarono questi luoghi durante il passaggio del fronte tra il 1944 ed il 1945 .L’area, era quella interessata da uno dei più imponenti sistemi difensivi messi in opera dagli occupanti tedeschi, che noi oggi conosciamo come Linea Gotica.Come già indicato Prunetta e Prataccio, per loro fortuna, non furono teatro di scontri, ciò non di meno ebbero un ruolo importante  sia a livello strategico che di pianificazione , di training  nonché  per le vite delle persone che  vissero quei giorni. La ricerca a riportato alla luce diverse testimonianze , piano piano sono anche affiorate rare memorie fotografiche, preziose immagini e memorie che hanno aperto uno spiraglio in quel tempo lontano.L’insieme dei vari elementi  ha fatto nascere la voglia di condividerli, di rendere testimonianza su quei fatti e quelle  persone, ancora oggi abbiamo la possibilità di ascoltare dalle vive voci alcuni di quei ricordi.Ecco allora che le parole degli anziani , risuonano in quelle dei bambini di quei giorni, che videro e forse non compresero quelle circostanze  di cui erano inconsapevoli testimoni.

L’idea è quella di realizzare, nel corso di un fine settimana individuato tra il 14 e il 15 di luglio, un evento che funga da contenitore per diverse proposte, legate tra di loro e che abbiano come filo conduttore il passaggio del fronte da Prunetta e Prataccio. Entrambe le località saranno interessate dalla manifestazione offrendo varie proposte sinergiche e collegate tra di loro.Qui si procederà con l’allestimento di mostre fotografiche, corredate da schede esplicative, a carattere informativo e didattico, quindi grazie alla collaborazione fra i diversi attori sociali del luogo si cercherà di animare i due abitati, anche con la collaborazione di rievocatori storici.

PROPOSTA DI PROGRAMMA:

La Manifestazione nel suo complesso inizierà a partire da domenica 1 Luglio, presso le sedi delle Proloco di Prunetta e Prataccio, L’apertura di una mostra con foto e reperti dell’Epoca, le immagini corredate da didascalie saranno tutte riferibili all’area interessata dall’evento.

Nel corso della stessa giornata In collaborazione con l’ Oasi Dynamo CAMP, si terrà quella che abbiamo denominato

ESCURSIONE DELLA MEMORIA.

 

Le montagne sopra i due paesi afferenti al monte Le Lari, attualmente nel comprensorio dell’Oasi Dynamo (Oasi WWF), furono teatro di vicende molto significative nel vissuto degli abitanti dei due paesi a partire dall’esodo di massa, primo fra tutti il cosiddetto “sfollamento”, che vide l’abbandono dei centri abitati verso la sicurezza offerta da quest’area. Le famiglie ivi si dispersero nei vari casolari, poderi, capanne, metati o nelle faggete.

Solo vecchi e malati rimasero nelle loro case, separati dai loro cari che, seppur relativamente vicini risultavano difficilmente rintracciabili; allora pochi chilometri, bastavano ad isolare. Negli scritti dell’allora Parroco di Prunetta, abbiamo una vivida testimonianza non solo  sull’angoscia dei quei momenti ma anche  sull’effettiva ubicazione delle varie famiglie. Con questa escursione, vorremmo ripercorrere quei luoghi narrando i racconti di chi ha vissuto quei momenti, magari  identificando con maggior precisione i riferimenti riportati dalle testimonianze, questo anche grazie anche alla partecipazione degli stessi protagonisti che sono oggi ancora in vita.Tecnicamente due gruppi procederanno separati, uno quello di  chi potrà salire a piedi da Prunetta, godendo fra l’altro delle bellezze naturalistiche dei luoghi ,  l’ altro quello di coloro che per ragioni di età non potranno farlo in questo modo e saranno accompagnati con autoveicoli.I partecipanti  , si riuniranno  in un luogo idoneo dove si terrà una  piccola “conferenza” con l’ausilio di  alcuni filmati e documenti relativi a questo perimetro della linea gotica.Fra gli episodi che vorremmo narrare, anche per i singolari risvolti emersi recentemente, c’è quello del diario di bordoche ricostruisce gli ultimi minuti di volo del Bombardiere della RAAF , Baltimore 701D che in volo per colpire i depositi di carburante posti presso Limestre , fu colpito e si abbatte in località i Mulinelli.

Quindi anche i fatti e le peripezie dei 3 superstiti sui 4 complessivi membri dell’ equipaggio che paracadutandosi, si salvarono. Una storia che quel lontano 23/8/1944 si intersecherà anche in maniera drammatica con quella di alcuni paesani. La previsione è quella di articolare il tutto in un periodo che va dalle 9,30 alle 15,30 – 16 del 1/luglio fermo restando le positive condizioni di meteo

L’evento più esteso prenderà l’avvio fra il venerdì 13 e la mattina del 14 Luglio, quando si procederà con l’allestimento di quelli che potremmo definire come “quadri viventi” ovvero, allestimenti scenografici con la presenza di rievocatori che per mezzo dei materiali ed effetti, possano trasmettere ai visitatori, “la sensazione di un salto indietro nel tempo”. Gli edifici attualmente individuati e la loro destinazione d’uso sono i seguenti: 

 

 

e

 

 

 

 Per implementare e soprattutto cercare di ottenere tale effetto, tali “quadri” non solo saranno, come già detto viventi, ma soprattutto dinamici, ovvero cercheranno l’interazione con il pubblico affinché lo stesso sia parte dell’azione.Tutte le località saranno indicate da cartellonistica ricostruita sugli schemi dell’epoca e realizzata dai volontari.Come indicato uno degli edifici visto le condizioni di perfetto , una volta eliminati alcuni elementi moderni, per quanto possibile, sarà riportato all’uso del tempo, quindi si prevede la ricostruzione sia del comando militare dell’Asse, sia di quello Alleato.

Il Sabato mattina, si procederà ai vari allestimenti, nel pomeriggio si avranno visite guidate nei due paesi, quindi alle ore 16,00 del sabato a partire dalle ore 16,00 e fino alle ore 18,30 , nei locali della Proloco di Prunetta si terrà la Conferenza Storica su Vari argomenti inerenti al periodo che va dall’Agosto 44 a d Aprile ’45  dal titolo : ‘’Prunetta is a great great litlle town – Storie civili e militari degli abitati di Prunetta e Prataccio tra il 1944 e il 1945’’

 

L’apertura al pubblico delle aree predisposte avverrà a partire dalle ore 15,00 durante questa fase si darà vita a brevi azioni sceniche che coinvolgano in modo dinamico l’abitato, gli abitanti e i visitatori.

 

Il clou della prima giornata, sarà rappresentato dalla cena e dalla serata danzante che si terranno presso le sedi delle proloco, e che per quanto possibile si ispireranno a prassi culinarie e di “animazione”, relative al periodo bellico. Per Quanto riguarda la cena questa sarà organizzata in modo da far comprendere l’influsso sull’alimentazione prodotto dal passaggio dai vari eserciti sul nostro territorio.

 

Nella mattinata di Domenica, verrà organizzata una passeggiata storica da Prunetta a Limestre, il percorso sarà accompagnato da narrazioni o da testimonianze dirette di abitanti del posto che condivideranno con i presenti le loro memorie.

Mentre a livello locale si manterrà l’apertura al pubblico dei display dalla mattina fino alle ore 15,30.

 

Sarà anche lasciato uno spazio alle celebrazioni ufficiali far le quali consideriamo la Messa al campo e la consegna di alcune targhe che saranno lasciate in luoghi simbolo dei due abitati.

 

Verso le ore 16,00 del pomeriggio verrà predisposto un display dinamico, in pratica, l’azione prevedrà che gli occupanti tedeschi abbandonino il proprio comando, simulando la ritirata, mentre gli americani avanzanti li sostituiranno procedendo dal centro di Prunetta in direzione della Villa Vannucci.

 

Si darà anche seguito per quanto possibile anche all’organizzazione di un piccolo mercato di oggetti artigianali, militaria ed eccellenze alimentari locali, il tutto in accordo e rispetto al regolamento comunale individuando anche una o più aree idonee allo scopo.

 

Si cercheranno comunque di allestire nei due abitati, più punti di interesse, cercando di individuare aree che non richiedano particolari interventi relativi alla viabilità, questo al fine di evitare assembramenti che possano creare disturbo alla normale vita degli abitanti e soprattutto alla circolazione, questo in considerazione delle particolari condizioni in cui si svolgerà la manifestazione.

 

PARTECIPANTI:

Attori principali del progetto sono le Pro-Loco di Prunetta e Prataccio in collaborazione con l’Associazione Linea Gotica Pistoiese Onlus. Tali soggetti cercheranno a livello locale la collaborazione con altri elementi che possano concorrere al successo della manifestazione, questi potranno essere gruppi costituiti ufficialmente o singoli soggetti.

 

Altresì si potranno ricercare collaborazioni esterne, ma sicuramente si cercherà il coinvolgimento attivo delle attività produttive locali, in un quadro di accordo che punti, tramite la realizzazione dell’evento, alla valorizzazione dell’area. L’Associazione LGPt, valuterà anche dell’eventuale coinvolgimento di altri soggetti nell’ambito della rievocazione storica, sulla base delle necessità riscontrate al fine di ottenere la miglior veridicità di immagine complessiva.

Visite: 2165